VENDI SUBITO

AFFITTA SUBITO

STIMA IN LOCO

STIMA TELEFONICA

STIMA ONLINE

CALCOLATORE MQ COMMERCIALI

CALCOLATORE VALORE CATASTALE

Quando il venditore paga le imposte

Converti in PDF

A) Le imposte sulle plusvalenze

Quando dalla vendita di una casa (acquista o costruita da non più di 5 anni) deriva una plusvalenza che equivale a

  • la differenza positiva tra: il corrispettivo percepito e il prezzo di acquisto (o il costo di costruzione), aumentato dei costi inerenti il bene stesso

 

Questo valore è considerato come uno dei redditi appartenenti alla categoria “redditi diversi”  e  come tale, assoggettato a tassazione con le normali aliquote  "Irpef”. 

 

In alternativa a discrezione del venditore è possibile applicare

L' “imposta sostitutiva sulle plusvalenze” pari al 20%

 

Il notaio stesso provvederà all'applicazione ed al versamento dell'imposta sostitutiva, ricevendo immediatamente dal venditore il relativo pagamento, e comunicherà all'Agenzia delle Entrate i dati relativi alla compravendita.

 

 

Eccezioni alla regola

non sono dovute imposte per:

  1. gli immobili pervenuti per successione

  2. quelli ricevuti in donazione, se, con riferimento alla persona che ha donato l’immobile, sono trascorsi  5 anni dall’acquisto o costruzione dello stesso

  3. le unità immobiliari urbane che per la maggior parte del periodo intercorso tra l’acquisto (o la costruzione) e la cessione sono state adibite ad abitazione principale del cedente o dei suoi familiari.

 

B) Perdita delle agevolazioni 1°casa

Chi  vende un immobile decade dai benefici fiscali "1° casa" usufruiti in sede di acquisto dell’immobile se:

  • vende o dona l’abitazione prima che sia decorso il termine di 5 anni dalla data di acquisto, a meno che entro un anno non riacquista un altro immobile da adibire a propria abitazione principale 

Nota bene Le agevolazioni non si perdono se entro un anno dalla vendita o dalla donazione il contribuente acquista un terreno e, sempre nello stesso termine, realizza su di esso un fabbricato non di lusso da adibire ad abitazione principale.

 

La decadenza dall’agevolazione comporta

  1. il recupero della differenza di imposta non versata e degli interessi legali
  2. l’applicazione di una sanzione pari al 30% dell’imposta stessa.

 

 

 

 

COME VALUTARE UN IMMOBILE
Come si misurano gli immobili
Come calcolare la superfice commerciale
Come calcolare il valore delle Abitazioni
Come calcolare il valore di Uffici Locali e Negozi
[ Vedi tutto ]
COME VENDERE AL MEGLIO
Diritti e doveri del venditore
Documentazione necessaria alla vendita
Il certificato di agibilità (o abitabilità)
Quando il venditore paga le imposte
[ Vedi tutto ]
NORME & TRIBUTI IMMOBILIARI
Tabella Categorie Catastali
Le imposte per l' Acquisto
Come si calcola il valore catastale degli immobili
Il prezzo in atto - Il sistema prezzo-valore
[ Vedi tutto ]
GUIDA ALL'ACQUISTO SICURO
Imposte sull'acquisto
Diritti e obblighi dell'acquirente
Le principali Verifiche preliminari
Preliminare Trascrizione e Costi
[ Vedi tutto ]
GUIDA PRATICA ALLA LOCAZIONE
Le 5 tipologie di contratti di locazione residenziali
Nullità dei contratti di locazione
Le tasse sui redditi da locazione
Il regime della “cedolare secca”
[ Vedi tutto ]
SUCCESSIONI & DONAZIONI IMMOBILIARI
Ripartizione delle quote ereditarie
La scelta tra donazione e testamento
Testamento contenuti e requisiti
Le caratteristiche della donazione
[ Vedi tutto ]